.

.
Facebook: I lettori di Domenico Losurdo

lunedì 31 ottobre 2011

Il libro su Stalin e una recensione polemica. Una risposta a un lettore

ROBERTO ha detto...
Caro compagno Losurdo, visitando il sito di Antonio Moscato ho trovato una sua critica al libro che hai scritto su Stalin: http://antoniomoscato.altervista.org/index.php?option=com_content&view=article&id=610%3Ale-ossessioni-di-losurdo&catid=6%3Ail-dibattito-sul-qsocialismo-realeq&Itemid=15. Mi piacerebbe sapere da lei compagno Losurdo cosa ne pensa di questo articolo di Moscato nel metodo e nel merito. 28 ottobre 2011 18:51
Domenico Losurdo
Caro compagno,
sei tu che, dopo aver messo a confronto il mio libro e la recensione, devi giudicare se la recensione contiene una sola risposta al mio libro.
Ad esempio: nel mio libro si afferma che Stalin e Trotskij si lanciano reciprocamente l'accusa di tradimento (e che, così argomentando, fanno ricorso a una categoria del tutto inadeguata). A dimostrazione del fatto che anche Trotskij fa ricorso a questa categoria, faccio citazioni precise e determinando rinviando a scritti di Trotskij precisi e determinati.
1) Trotskij accusa o sospetta Stalin di aver accelerato la morte di Lenin con «ferocia mongolica» (p. 23 del mio libro).
2) Trotskij accusa Stalin di essere un «agente provocatore al servizio di Hitler» (p.88 del mio libro).
Trotskij accusa Stalin di essere «il maggiordomo di Hitler» (p. 270 del mio libro).
Tra virgolette sono da me riportate le espressioni testuali di Trotskij.
Vediamo ora cosa obietta il recensore:
«Losurdo è ossessionato dall’idea che ci sia una specularità tra i due dirigenti [Stalin e Trotskij]: in realtà quando cominciano i grandi processi Trotskij in una lettera dice che se Stalin all’inizio della sua battaglia per il socialismo in un paese solo si fosse reso conto di cosa avrebbe dovuto fare per difendere quella scelta sbagliata, probabilmente si sarebbe sparato. Lungi dal demonizzare Stalin, cercava di capirne la logica, e non dimenticava che era stato un rivoluzionario».
Ebbene, ti sembra una risposta convincente? E' una risposta che cerca di smentire le affermazioni da me riportate tra virgolette? E' una risposta che almeno cerca di reinterpretarle?
Spetta a te di valutare, per questo esempio, come per altri che tu stesso potrai ricavare dal confronto tra libro e recensione.
DL

1 commento:

scoobydoom ha detto...

Salve Professore,
cosa ne pensa di questo libro (per ora uscito solo in inglese e galiziano) sulle menzogne di Krushcev?

http://www.erythrospress.com/store/furr.html