.

.
Facebook: I lettori di Domenico Losurdo

martedì 3 maggio 2016

"Un mondo senza guerre: il 5 maggio in libreria

Domenico Losurdo
Un mondo senza guerre. L’idea di pace dalle promesse del passato alle tragedie del presente
Carocci

Nel 1989, la realizzazione di un mondo senza guerre sembrava a portata di mano; oggi, oltre al terrorismo e ai conflitti locali, torna a incombere il pericolo di una terza guerra mondiale. Come spiegare tale parabola? Losurdo traccia una storia inedita e coinvolgente dell’idea di pace dalla rivoluzione francese ai giorni nostri. Da questo racconto, di cui sono protagonisti i grandi intellettuali (Kant, Fichte, Hegel, Constant, Comte, Spencer, Marx, Popper ecc.) e importanti uomini di Stato (Washington, Robespierre, Napoleone, Wilson, Lenin, Bush Sr. ecc.), emergono i problemi drammatici del nostro tempo: è possibile edificare un mondo senza guerre? Occorre affidarsi alla non violenza? Qual è il ruolo delle donne? La democrazia è una reale garanzia di pace o può essa stessa trasformarsi in ideologia della guerra? Riflettere sulle promesse, le delusioni, i colpi di scena della storia dell’idea di pace perpetua è essenziale non solo per comprendere il passato ma anche per ridare slancio alla lotta contro i crescenti pericoli di guerra.



Domenico Losurdo è professore emerito all’Università di Urbino e dottore honoris causa all’Università di Niterόi-Rio de Janeiro. Tra le sue opere più recenti: Controstoria del liberalismo (Laterza, 2010, 4a rist.); La lotta di classe. Una storia politica e filosofica (Laterza, 2013, 2a rist.); Nietzsche, il ribelle aristocratico. Biografia intellettuale e bilancio critico (Bollati Boringhieri, 2014, 3a rist.); Il revisionismo storico. Problemi e miti (Laterza, 2015, nuova ed. ampliata). Per Carocci editore ha pubblicato: Stalin. Storia e critica di una leggenda nera (2a ed. 2015) e La sinistra assente. Crisi, società dello spettacolo, guerra (2a rist. 2015).

Nessun commento: