.

.
Facebook: I lettori di Domenico Losurdo

lunedì 16 febbraio 2015

Una recensione de "La Sinistra assente" su Rifondazione.it

Domenico Losurdo: La sinistra assente. Crisi, società dello spettacolo, guerra, Carocci, Roma 2014Il nuovo libro di Domenico Losurdodi Maria R. Calderoni - 11 feb 2015 www.rifondazione.it
Noi siamo posseduti. Ma non come quei povericristi che si credono appunto posseduti dal demonio e che,  ancora oggi, vanno a Sarsina a farsi “liberare” dall’apposito prete esorcista nella famosa cattedrale di San Vinicio. No. Noi siamo posseduti dal Nemico, uno che ci fa pensare, emozionare, indignare, credere, leggere, vedere, amare e sentire come vuole lui. Subdolo e potente; e totalitario!.
Altro che demonio. Ci tiene stretti in pugno. Sottomessi e ubbidienti, ma senza che noi ce ne accorgiamo: anzi ci fa sentire “liberi”, addirittura ci fa credere di esserlo. A tal punto che può indurci a batterci in difesa della “nostra” libertà. Che invece è la “sua” libertà. È il capolavoro del Nemico!
Lo illustra alla perfezione, con quel supporto inoppugnabile che si chiama documentazione, questo nuovo libro di Domenico Losurdo,  “La sinistra assente. Crisi, società dello spettacolo, guerra” (Carocci, pp. 303, € 23); un libro che, rileggendo passo dopo passo la Storia passata e presente, fa finalmente esclamare anche a noi la frase di quel famoso bambino: “il re è nudo!”. Sì, il re è nudo e anche brutto.
Riuscire a vederlo, questo il problema. Non ci fanno credere che questo nostro Sistema Occidentale, con Usa caput mundi, è il previlegiato regno della democrazia e delle libertà tutte?
Invece, . Al punto che .
Sic. Eppure, quella Usa, sempre come Grande Democrazia ce la propinano: e, naturalmente, lo stesso vale per l’intero Grande Occidente, sede indiscussa di ogni virtù civile, umana, sociale, individuale, plurale, singolare e collettiva. Per dire, tutto il contrario per esempio, dell’ormai (fortunatamente) debellato regime comunista-sovietico...
Leggi tutto su rifondazione.it

Nessun commento: