.

.
Facebook: I lettori di Domenico Losurdo

mercoledì 16 giugno 2010

Un capitolo di grande attualità da Die Deutschen: La sinistra e la nazione

da: Die Deutschen. Sonderweg eines unverbesserlichen Volkes?, Homilius, Berlin, 2010


1. Dialettica della rivoluzione e questione nazionale

Ma non è "di destra" e comunque "antimarxista" insistere sul ruolo della questione nazionale e agitare persino la bandiera della nazione? Nono pochi a sinistra argomentano in questo modo. Bisognerebbe ricordare loro, però, che Marx ed Engels hanno sostenuto con forza i movimenti di liberazione del popolo irlandese e di quello polacco e hanno seguito con simpatia il processo di unità nazionale in Germania e in Italia. C'è una polemica istruttiva, a questo proposito: Marx bolla come "cinismo da cretini" il disprezzo che Proudhon riserva al movimento polacco impegnato nella lotta per l'indipendenza nazionale (MEW, 16, 31). Va aggiunto che in Lenin, Mao, Ho Chi Minh, Castro la categoria di nazione gioca un ruolo centrale...
Leggi tutto (in tedesco)

Nessun commento: