.

.
Facebook: I lettori di Domenico Losurdo

lunedì 16 febbraio 2009

Stalin: la recensione di L. Pegoraro su "Contropiano" (e il commento di Gianni Vattimo)

di Leonardo Pegoraro, "Contropiano", n° 1 2009

Vien da pensare al ritratto di Robespierre quale mostro genocida, tracciato in modo concordante - nella Francia del 1794 - dai suoi oppositori di sinistra (i babeufiani) e di destra (i termidoriani). Solo che ora sono gli “antistalinisti comunisti” (più o meno trockijisti e chrusceviani) e gli “antistalinisti liberali” a ritrarre il successore di Lenin come un «enorme, cupo, capriccioso, degenerato mostro umano»...
Leggi tutto

"Caro Pegoraro, grazie della recensione concordo in pieno con la sua
lettura Un saluto cordiale GVattimo"

Nessun commento: